05 settembre 2020

Salvi: "Regole anti-Covid troppo stringenti". Il 18 settembre premio al Medico Sportivo

Il presidente Gianpietro Salvi: “Una perdita sotto diversi punti di vista, ma sarebbe stato troppo macchinoso”. Il 18 settembre appuntamento con il Premo Angiolino Quarenghi al Medico Sportivo, unico al mondo

Quest'anno la Coppa Angelo Quarenghi non si farà. Le regole anti-Covid vigenti hanno costretto il Comitato organizzatore all'annullamento della quattordicesima edizione del torneo internazionale di calcio giovanile cat. Under 14 di San Pellegrino Terme, negli anni diventato una vera e propria “istituzione” in Valle Brembana, che mai aveva mancato un solo appuntamento e che ha visto la partecipazione di diversi talenti cristallini, oggi calciatori importanti, come Moise Kean, Patrick Cutrone e Manuel Locatelli.

È un grande dispiacere – dichiara il presidente del Comitato Coppa Angelo Quarenghi, Gianpietro Salvi Una perdita sotto diversi punti di vista”. Il primo fra tutti, come sottolinea il presidente, riguarda proprio i protagonisti del torneo, i ragazzi che quest'anno non avranno l'opportunità di mostrare agli avversari il frutto dei propri allenamenti. Anche per i giovani della Valle Brembana, da sempre coinvolti. “Noi, ogni anno, presentiamo la rappresentativa della Valle Brembana e c'erano i ragazzi scalpitanti in attesa di giocare. Purtroppo, abbiamo dovuto dire loro di no.

Inoltre – prosegue Salvi –, senza torneo, non potremo purtroppo ricordare, come ogni anno, la figura del sampellegrinese Angelo Quarenghi, medico della Grande Inter guidata da Helenio Herrera”.

Altro aspetto rilevante è l'indotto economico che il torneo porta, non soltanto a San Pellegrino Terme, ma all'intera Valle Brembana, e che si allaccia al turismo collaterale portato dalle squadre internazionali, ospiti della Coppa. “I visitatori, soprattutto stranieri, quest'anno non verranno – spiega Salvi – Ciò si riflette sul turismo vallare, dal momento che non abbiamo avuto l'occasione di presentare la Valle Brembana e le sue bellezze, sia paesaggistiche che gastronomiche”.

Le motivazioni che hanno spinto il Comitato Coppa Quarenghi ad annullare il torneo sono principalmente di carattere tecnico, soprattutto per quanto riguarda il distanziamento dei ragazzi negli spogliatoi e l'ingresso del pubblico al campo, contingentato e su prenotazione.

Sarebbe stato un processo troppo macchinoso – conferma il presidente Salvi – Tutti i nostri eventi sono sempre stati ad entrata libera, perciò contingentare gli ingressi avrebbe rappresentato un limite a quella che per noi, oltre che ad un importante torneo, era anche una sorta di festa per i ragazzi e le loro famiglie”.

Ma il Comitato sta già lavorando per proporre iniziative collaterali. Recentemente, lo Stadio Comunale Angelo Quarenghi – dove si svolge la Coppa (le fasi a gironi anche nei campi di Zogno e S.Giovanni Bianco) – è stato sottoposto ad un intervento di restyling, con la posa di un nuovo manto in erba sintetica. “Speriamo più avanti di contribuire come Comitato Coppa Quarenghi all'inaugurazione del nuovo manto del campo – conclude Salvi – cercando insieme una formula per organizzare un evento che sia di buona rappresentanza per il nuovo campo e al tempo stesso all'altezza della situazione”.

PREMIO ANGIOLINO QUARENGHI AL MEDICO SPORTIVO: UNICO AL MONDO

Venerdì 18 settembre il Comitato ha organizzato un evento per l'assegnazione del prestigioso Premo Angiolino Quarenghi al Medico Sportivo, inizialmente fissato per marzo e poi rimandato, che quest'anno andrà a Mario Ireneo Sturla, un'autorità assoluta nel campo della medicina sportiva che da decenni collabora con il pugilato a fianco di importanti figure sportive. L'evento sarà su invito.

Si tratta, questo, dell'unico premio esistente al mondo interamente dedicato ai Medici Sportivi – spiega il presidente Salvi – Durante la serata, in cui saranno presenti importanti figure del mondo dello sport, ricorderemo il dottor Angelo Quarenghi”.

Altre Pagine

 
23 settembre 2020

Il Premio Quarenghi al Medico Sportivo, quest'anno consegnato a Mario Ireneo Sturla - punto di riferimento di boxe e ciclismo -, ha destato persino l'attenzione di Mauricio Sulaiman.

 
18 settembre 2020

Assegnato il premio Angiolino Quarenghi al medico Mario Ireneo Sturla, un'autorità assoluta nel campo della medicina sportiva, da decenni collabora con il mondo del ciclismo e del pugilato, ed è stato al fianco di numerosi sportivi.

 
Comitato Coppa Quarenghi S.R.L.S.D.
Via Mazzini, 1
Zogno
24019
P.iva: 03577650165
Cf: 94021150167