28 agosto 2021

Riparte la Quarenghi a S.Pellegrino: al Milan la partita inaugurale, Valle con cuore e grinta

Si alza il sipario sulla quattordicesima edizione della Coppa Angelo Quarenghi.

Si alza il sipario sulla quattordicesima edizione della Coppa Angelo Quarenghi. Dopo la cancellazione dell’edizione 2020 causa Covid-19, i giovani calciatori tornano a calcare il campo di San Pellegrino Terme. Ad aprire le danze ci sono Milan (detentore del torneo) e Rappresentativa Valle Brembana, partita valida per il girone A del torneo. L’ingresso delle squadre è accompagnato dagli applausi del pubblico, già numeroso al primo match.

Pronti via e vantaggio Milan: Pinessi combina bene con i compagni e entra in area sulla destra, tiro a incrociare perfetto. Il raddoppio arriva quattro minuti dopo, quando Arnaboldi crossa di prima e Pinessi di testa incorna. Comotto per i rossoneri semina il panico in area brembana, il suo cross viene allontanato.

Ancora Milan con La Mantia che anticipa a centrocampo e tira, bravi il portiere Foppolo c’è. Rocambolesca azione rossonera, la palla prima si ferma sulla linea di porta, poi Lupo trova la conclusione, ma il palo nega il tris milanista.

Ancora discesa sulla destra per il Milan, Nolli crossa basso e da due passi Comotto fa 3 a 0. Un minuto dopo, il 6 rossonero Pandolfi dribbla un avversario al limite e calcia col mancino a incrociare, poker. I gol diventano cinque prima della fine del primo tempo, ancora Pinessi per la tripletta. Continua a spingere il Milan, si salva la Rappresentativa sulla linea di porta al 20’ della prima frazione.

La ripresa inizia su ritmi più bassi, Anghileri, centravanti rossonero, prova l’azione personale, ma il suo tiro viene murato. Altra azione rocambolesca per il Milan, bravissimo Foppolo in due occasioni.

La partita diventa più fisica e meno tattica, da corner Anghileri schiaccia di testa, Plazzotta corrette in gol per il 6 a 0. Foppolo si conferma migliore dei suoi con una grande parata di Valenti, partito però in offside. Il duello si rinnova due minuti dopo, con gli stessi risultati, finché Valenti non trova l’8 a 0, punteggio finale di una sfida complicata per i “padroni di casa”, Milan decisamente sciolto e agevole nel gioco. Da sottolineare comunque la grinta della Rappresentativa Valle Brembana, che ha messo caparbietà e coraggio in ogni azione, cercando sempre l'azione in ripartenza con il terzino Marco Avogadro, mentre li numero 1 Gioele Foppolo si è distinto per un paio di grandi interventi.

Altre Pagine

 
25 ottobre 2021

Tantissime personalità dello sport presenti alla cerimonia di consegna giovedì 28 ottobre, dal ciclismo al pugilato, da Ivan Gotti ai fratelli Gigliotti.

 
29 agosto 2021

Dopo tre anni di fila in rossonero, il cielo è bianconero sopra lo Stadio Comunale di San Pellegrino Terme.

 
Comitato Coppa Quarenghi S.R.L.S.D.
Via Mazzini, 1
Zogno
24019
P.iva: 03577650165
Cf: 94021150167